• Elisabetta

Evidenze scientifiche sull'effetto antivirale di Lattoferrina e Quercetina

Mentre i laboratori in tutto il pianeta elaborano molecole sperimentandone l'efficacia per giungere il più presto possibile alla formulazione di un vaccino, la letteratura scientifica sta editando numerosi interessantissimi articoli derivati da studi effettuati nelle migliori Università di tutti i continenti, sinergicamente attive per la ricerca di rimedi atti a favorire il supporto degli individui che abbiano contratto il Covid- 19.


Testate come Science o Lancet riportano negli ultimi mesi, di conferme che giungono dalle Università "La Sapienza", dall'Università di Torino e dall'Università di Tor Vergata, relativamente all'efficacia di sostanze naturali ora riconosciute come coadiuvanti nella prevenzione della Sars-COV-2:

Lattoferrina, Quercetina, Vitamina C, Vitamina D, Zinco Scutellaria, Uncaria, Cannella e persino la Liquirizia oltre agli Oligoelementi enzimaticamente attivi come Rame, Oro e Argento, vengono menzionati tra i rimedi ai quali sono riconosciuti attività immunomodulatoria antinfiammatoria antiossidanti e finanche antivirale.


Andiamo nel dettaglio delle 2 molecole più nuove:


Lattoferrina: possibili effetti positivi per prevenzione e cura contro Covid-19

"La lattoferrina, una glicoproteina dell'immunità naturale, può essere utile per contrastare l'infezione e l'infiammazione causate dal nuovo coronavirus, agendo come barriera naturale della mucosa sia respiratoria che intestinale, e ripristinando i disturbi del ferro legati alla colonizzazione virale." Questo è quanto concludono gli autori di uno studio tutto italiano, i cui risultati saranno presto pubblicati.

La molecola è in grado di sottrarre il ferro non legato dai fluidi corporei e dalle aree di flogosi, evitando così il danno causato dai radicali tossici dell'ossigeno e diminuendo la presenza di ioni ferrici. I risultati ottenuti nei pazienti hanno dimostrato per la prima volta l'efficacia della lattoferrina nel favorire, senza effetti avversi, la remissione dei sintomi clinici di positivi sintomatici a COVID-19, e la negativizzazione del tampone già dopo 12 giorni dal trattamento.

I ricercatori hanno somministrato per via orale e intranasale a pazienti con COVID-19 paucisintomatici e asintomatici una formulazione liposomiale innovativa di lattoferrina. La qualità, la purezza e l'integrità della lattoferrina utilizzata sono state valutate durante lo studio, e sono state effettuate anche prove in vitro sull'azione antivirale della molecola, che ha mostrato di poter impedire l'infezione da SARS-CoV-2 già in fase precoce. Gli esperti, grazie a questo approfondimento sui meccanismi d'azione della lattoferrina, sono arrivati a suggerire che il trattamento potrebbe essere ben sfruttato in particolare nei pazienti paucisintomatici e asintomatici, o addirittura a livello di prevenzione."

Fonte: doctor33.it agosto 24. 2020

Intern J Molec Sciences 2020.


Confermo in più il riconosciuto effetto sul ripristino delle Giunzioni Serrate della membrana intestinale, barriera naturale posta a protezione del nostro sistema immunitario.

Da anni la Lattoferrina rientra nei protocolli dei gastroenterologi per abbassare gli stati infiammatori latenti negli individui con problematiche di intolleranze alimentari e per supportare il sistema immunitario che proprio nel nostro microbiota ha sede per oltre il 70% delle sue colonie .


Quercetina per la prevenzione del Sars-Cov-2


La quercetina, o quercitina, è un composto polifenolico densamente presente in un’ampia varietà di alimenti di origine vegetale (vedi la tabella) ma anche bevande ed estratti erboristici come Biancospino o camomilla.

Le qualità della quercetina sono note da tempo: antinfiammatoria ed antiossidante rientrerà nei rimedi adatti agli oncologici per i riconosciuti meccanismi di limitazione nella moltiplicazione delle cellule degenerate.

È proprio grazie a queste caratteristiche che è stata fatta oggetto di studi rispetto

al suo potenziale impiego nel Covid19



La sperimentazione eseguita dall’Istituto di nanotecnologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Cosenza (CNR-Nanotec) in collaborazione con un gruppo di ricercatori di Zaragoza e Madrid, ha evidenziato che lo studio condotto su oltre 150 sostanze, in cui, la quercetina, è risultata sostanza attiva sulla proteasi del coronavirus, ha dato esiti ragguardevoli rispetto al fatto che, proprio la Quercetina è capace di ridurre l’attività enzimatica del 3CLpro legandosi direttamente al sito attivo delle due subunità e inibendo così la replicazione del virus.


Mi preme ricordare che in chi usa anticoagulanti l'uso è incompatibile.


Di seguito alcuni passaggi del Comunicato stampa del 3/9/20


LA MOLECOLA DI ORIGINE NATURALE CHE INIBISCE SARS-COV-2
"Uno studio internazionale cui partecipa l'istituto di nanotecnologia del Cnr ha scoperto che la quercetina funge da inibitore specifico per il virus responsabile dal covid-19, mostrando un effetto destabilizzante sulla 3CLpro, una delle proteine fondamentali per La replicazione del virus. Lo studio è pubblicato sull'international Journal of biological macromolecules.
..."Già al momento questa molecola è alla pari dei migliori antivirali a disposizione contro il coronavirus, nessuno dei quali è tuttavia approvato come farmaco. La quercetina ha una serie di proprietà originali e interessanti dal punto di vista farmacologico: è presente in abbondanza in vegetali comuni come capperi, cipolla rossa e radicchio ed è nota per le sue proprietà antiossidanti, anti-infiammatorie, antiallergiche, antiproliferative. Sono note anche le sue proprietà farmacocinetiche ed è ottimamente tollerata dall'uomo". ..."
Bruno Rizzuti
Cnr-Nanotec
Università di Zaragoza

La carrellata degli ulteriori rimedi naturali rimedi sarà integrata prestissimo, nel frattempo però mi interessava darvi riscontro di questi strumenti che sono già a nostra disposizione e con i quali sto facendo un ottimo lavoro.


Semplice la somministrazione quale prevenzione: bastano 1 cp. di Lattoferrina ed 1 cp. di Quercitina, 1 volta al giorno, meglio lontano dai pasti perché la loro efficacia risulti migliore.

Anche qualora per caso abbiate avuto esito di positività, sempre ascoltando tutte le indicazione del vostro curante, potete anche sottoporgli l'opportunità, di supplementare la vostra cura con i rimedi appena descritti perché in questo periodo tutto ciò che può giungere in soccorso credo sia da considerare come scudo di protezione.


I CASI DI POSITIVITÀ STANNO AUMENTANDO ASSAI RAPIDAMENTE, MI PREME RICORDARVI CHE ANCHE QUALORA DOVESSERO ATTUARE DELLE ZONE ROSSE, LE ERBORISTERIE RESTANO APERTE ANCHE IN FASE 1, PERSONALMENTE MANTENGO LA DISPONIBILITÀ A FORNIRE CONSULENZE PER PIANI PERSONALIZZATI IN AMBITO: ERBORISTICO, NATUROPATICO, DIETETICO E DI COUNSELING A SOSTEGNO EMOZIONALE.


SONO ANCHE ATTIVE LE CONSEGNE DEI PRODOTTI CHE VI NECESSITANO PRESSO LA VOSTRA ABITAZIONE.


QUESTI I RIFERIMENTI:

Tel. 02 6604 0184

Email: info@ilgirasolerboristeria.it

Seguici sui Social

  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Social Icon

Vieni a trovarci oppure contattaci >> CLICCA QUI

Iscriviti alla nostra newsletter!

Oltre agli aggiornamenti sulle nostre attività, potrai usufruire di uno

sconto del 10% 

sul tuo prossimo acquisto che potrai effettuare venendo a trovarci in negozio con il tuo indirizzo email.  

Per iscriverti clicca qui

Erboristeria Il Girasole di Parapini Elisabetta - ​Via San Martino, 10 - 20092 Cinisello Balsamo (MI) - ​Tel. 02 6604 0184 - P.IVA 10619900151

Creazione e progettazione del sito a cura di Bruno Ruocco DTP freelance www.brunoruocco.it

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now