• Elisabetta

Primi accenni di disagio


I coniugi del piano di sopra litigano: lei ha paura e lui non riesce a restare in casa.

E lei ha paura perché lui esce e lui esce perché lei si lamenta perché le uscite di lui la spaventano.

Lei ha paura per sé, vorrebbe eliminare ogni rischio proveniente dall'esterno, lui esce perché non sopporta il rischio di esaurimento che proviene dall'interno (di casa).

E poi c'è chi è solo in casa e magari litiga anche lui... con se stesso.

Oppure chi sprofonda in uno stato larvale come a congelare quanto accade, a bloccare il contagio emotivo.

Altri puliscono e ripuliscono una casa linda ma non si decidono ad abitare le altre camere, quelle della loro anima, chè il disordine li spaventa.

Questo virus sta esasperando situazioni stantie. Vengono a galla sfumature che non avevamo tempo, né voglia, di prendere in considerazione...

La situazione che stiamo vivendo, per rapidità, violenza e sensazione di impotenza, nel nostro intimo è assimilata ad uno shock.

Dopo situazioni di isolamento analoghe (SARS), studi evidenziano che l'effetto manifestatosi in moltissimi individui è di profondo disagio, una sorta di voragine interna che produce ansia e che viene identificato come similare al Disturbo Post Traumatico da Stress riscontrato negli individui che hanno vissuto episodi di guerra.

Spesso questa sensazione angosciante si àncora in un punto del corpo ed innesca vere e proprie reazioni psicosomatiche quand'anche non attacchi di panico.

Chi avverte un mattone sullo stomaco, chi una mano che stringe la gola, chi una difficoltà ad espandere il diaframma o altro ancora...

Non so se conoscete le tecniche di focalizzazione della psicologia di Eugene Gendlin, sono strumento di intervento Naturopatico e credo che in questo momento siano una grande opportunità per non fare "incistare" le emozioni che turbano e sconvolgono.

Prendetevi cura del potenziale traumatico che vi ha investito, contattatemi per una seduta esplorativa, scoprirete come situazioni latenti, pregresse al momento contingente siano bisognose di essere accolte ed accudite.

(leggi "Fiori di Bach e Focusing", clicca qui)

Mi trovate qui: info@ilgirasolerboristeria.it

Oppure, direttamente a questo n.: 02 66040184

Dott.ssa Elisabetta Parapini

Laurea in Scienze Psicologiche dell'Intervento Clinico

Dietista Fitopreparatrice Erborista Iridologa

Naturopata specializzata in floriterapia di Bach

(Professionista ai sensi della legge n.4 14 / 1/13)

Isciz.Regione Lombardia DBN 2016 NT 327

Seguici sui Social

  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Social Icon

Vieni a trovarci oppure contattaci >> CLICCA QUI

Iscriviti alla nostra newsletter!

Oltre agli aggiornamenti sulle nostre attività, potrai usufruire di uno

sconto del 10% 

sul tuo prossimo acquisto che potrai effettuare venendo a trovarci in negozio con il tuo indirizzo email.  

Per iscriverti clicca qui

Erboristeria Il Girasole di Parapini Elisabetta - ​Via San Martino, 10 - 20092 Cinisello Balsamo (MI) - ​Tel. 02 6604 0184 - P.IVA 10619900151

Creazione e progettazione del sito a cura di Bruno Ruocco DTP freelance www.brunoruocco.it

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now